Su Peter Singrer e Famiglia Cristiana

July 6th, 2011 by

Nell'articolo della Bussola Quotidiana che parlava del personaggio Singer una nota finale riportava la pubblicità fatta dal teorizzatore dell'infanticidio (l'articolo si può leggere quì) dalla rivista "Famiglia Cristiana".
Pare ci sia uno strascico alla vicenda da parte della stessa.
Nessun imbarazzo (e questo addolora) e anzi accuse di complottismo nei suoi confronti da parte della stessa rivista come si può leggere quì:
e quindi chiaramente funzionali a una campagna di discredito nei confronti di Famiglia Cristiana.  
Chi ci ha scritto, di sicuro in buona fede, dovrebbe forse chiedersi qual era lo scopo di chi gli ha chiesto di scriverci.

Visto che l'autore delle critiche non si nasconde è utile riportare l'articolo di risposta:
(dal sito: un nome, un proclama; bastabugie)
Non solo: nascondere informazioni importanti riguardo al soggetto che si presenta è pura disinformazione. Non si pretende il gossip, ma Singer non è famoso nel mondo per la sua attività filantropica e basterebbe mettere il suo nome su un motore di ricerca per esserne informati.
E forse a Famiglia Cristiana, dovrebbero meditare sul fatto che allo scopo di salvare la vita dei bambini poveri, Singer sostiene anche che non bisognerebbe mettere al mondo altri bambini: questi infatti costano e distolgono fondi per salvare quelli che già ci sono e soffrono la fame.

Posted in Senza categoria

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.