Casseri vs Amrani

December 14th, 2011 by

E' successo tutto troppo in fretta per poter colgierne le sfumature, ma il collegamento tra l'attentatore di Liegi e quello di Roma è lampante.
Il paradossale fatto di vedere i due soggetti (immigrati e autoctoni) protagonisti e vittime a parti inverse, pone in evidenza  i diversi giudizi per i quali; il primo è solo uno squilibrato, mentre il secondo un feroce razzista.
Ora la "fisognomica" (scienza positivista che pretende di rilevare le spinte criminali dal viso) sembra suggerire che il vero criminale sia il primo, e infatti aveva già precedenti per droga stupro e possesso di armi. Il profilo psicologico del Casseri inevce denota una personalità molto remissiva dove il gesto va a coincidere più con la patologia mentale. Si sono suicidati tutti e due, e quindi non ci sarà il finale che ha avuto l'attentatore norvegese considerato non punibile perchè malato di mente, però nessuno dei due ha lasciato motivazioni o manifesti per il proprio gesto. Si possono fare quindi solo delle ipotesi.
Si dice che Casseri frequetava abitualmetne casapound, questo è certamente vero e alcuni filmati su youtube lo mostrano in un tavolo accanto ad alcuni relatori, mentre altre foto lo mostrano alle iniziative del movimento. Bisognerebbe però analizzare le idee del personaggio per poter capire quanta ideologia c'era in quel gesto. Purtroppo i gestori dei siti di casapound e del centro studi la runa (circolo culturale volkish-pagano-nordicista) si sono sbrigati a cancellare ogni suo scritto, come se ora le sue idee fossero da condannare per loro stessi, quasi una damnatio memoriae. Sul web si recuperano alcuni scritti tra cui uno di critica all'ultimo libro di U. Eco,  un altro di carattere più storico  e un altro sulle origini celtiche del fantasy. In dovere di esagerarne la portata ideologica i giornali scrivono: antisemita e revisionista forse riferendosi al primo articolo che invece a me non sembra tale, ma anzi mi sembra suggerire che, al di là della questio sulla veridicità, molte ipotesi si sono avverate, il che è sostanzialmente più inquietante, ma poco obiettabile. Dico questo perchè ora capisco meglio certe affermazioni di Lucia Annunziata al presidente di Casapound, quando parlafva di antisemitismo, io, ingenuo, non coglievo, chiedendomi se i senagalesi fossero semiti. Il terreno di cultura di un ideologia razzista (non palesata ufficialemente avendo egli anche pubblicato un saggio e un libro) potrebbe essere una certa esaltazione di nordicismo e "guerrieri vichinghi" che forse lo ha portato ad uccidere le persone più nere che trovava in giro. Quello che mi interessa scandagliare di più però è questo intreccio tra l'esoterismo (da Lovercraft, citato nella sua biografia al suo libro "la chiave del Chaos") e razzismo. Perchè se il razzismo può fornire il bersaglio dove colpire, la molla può nascere da una visione del mondo magica, dove serve un sacrificio per la palingenesi. Siamo sempre nel campo delle ipotesi, nel frattempo riporto una recensione al suo libro:
In un luogo e in un'epoca imprecisati, nove singolari personaggi si riuniscono per dare voce alle larve di uomini vissuti quattro secoli or sono, che furono protagonisti di una tenebrosa vicenda. Nella Praga Magica del XVI secolo si manifesta una enigmatica entità, l'inquietante Donna Illustrata, tessitrice di un piano dalle finalità imperscrutabili che potrebbe risultare fatale per l'umanità. Il solo capace di contrastarlo è il dottor John Dee, magus, matematico e voarchadumico.  Nell'incalzante narrazione di eventi straordinari trovano posto riflessioni sull'essenza della magia, vista come una forma di pensiero alternativo alla modernità. Ne scaturisce un arazzo dalle variopinte immagini, che avvincono quanti preferiscano fermarsi all'aspetto esteriore, dando però modo a chi lo desideri di calarsi in profondità.  A questo ulteriore livello, dove rimandi intertestuali e sotterfugi narrativi sfidano il lettore a un appassionante gioco di decifrazione, si fa strada una tremenda consapevolezza, ma solo per chi sia abbastanza coraggioso – o folle – da volerla apprendere. Per tutti gli altri… è meglio non sapere!
A fare certe strade a volte alla follia ci si arriva.
 

Posted in Senza categoria | 3 Comments »

Pedofilia, ne sentiremo parlare?

December 12th, 2011 by

NEW YORK – La comunità ebraica di Brooklyn, a New York, è sotto choc: 85 persone sono state arrestate con l’accusa di aver abusato sessualmente di 117 bambini negli ultimi tre anni, e secondo la polizia locale la vicenda potrebbe non essere finita con questi arresti.

L’inchiesta, chiamata Kol Tzedek (‘Voce della giustizia’ in ebraico), potrebbe non essere ancora conclusa. Finora, oltre alle normali difficoltà di ogni indagine, ha dovuto fare i conti anche con le regola della comunità ebraica che impone alle vittime di abusi di attendere l’approvazione  dei leader religiosi prima di parlare con le autorità giudiziarie.

Quasi tutti gli arrestati sono uomini, mentre le vittime sono sia maschi sia femmine. L’ultimo a finire in carcere è stato Andrew Goodman, 27 anni, volto d’angelo che secondo molti nasconderebbe un “mostro”.

Goodman, ex dipendente di un’agenzia del servizio sociale ebraico, avrebbe abusato per diversi anni di due ragazzini di Flatbush, costringendoli a prestazioni sessuali dagli 11 ai 15 anni uno e dal 13 ai 16 anni l’altro.

Goodman li avrebbe filmati durante festini a base di superalcolici e sesso che teneva nel suo appartamento. Qui gli investigatori hanno trovato, oltre a varie bottiglie di superalcolici, lubrificanti e vestiti da adolescenti sui quali erano presenti diversi campioni di Dna. Gli inquirenti hanno trovato nell’appartamento anche un coltello, con il quale Goodman potrebbe aver minacciato uno dei bambini che lo aveva segnalato alla polizia.
(Blitzquotidiano)

Posted in Senza categoria | 1 Comment »

Impiccheranno Tareq Aziz

December 6th, 2011 by

Senza corda d'oro però…
Succederà il prossimo anno, dopo che gli Americani se ne andranno. Già responsabili della spirale di violenze subite dalla comubnità cristiana, grazie ad una recrudescenza del fondamentalismo islamico che non c'era sotto S. Hussein, adesso hanno lasciato l'ultimo innesco per precipitare il paese nel caos.

Questo il video della notizia che ha il torto di non dire che T. Aziz si è spontaneamente consegnato. (quì)
una piccola biografia:
Laureato in lingua e letteratura inglese, Aziz è l'unico cristiano e cattolico, della Chiesa caldea, in una leadership tutta musulmana. Nel 1957 era entrato nel partito Baath, lavorando a stretto contatto con Saddam Hussein per rovesciare la monarchia filo-britannica.
Il vicepremier iracheno il 14 febbraio è stato ricevuto per un colloquio di circa mezz'ora dal Papa e si è incontrato anche con il ministro degli Esteri italiano Franco Frattini e con il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.  Il giorno dopo è stato accolto dai frati minori nel convento di Assisi e in quell'occasione si è inginocchiato a pregare davanti alla tomba di San Francesco.  Dinanzi alle continue pressioni esercitate dagli Usa perchè la dirigenza irachena si dimettesse, Tareq Aziz aveva risposto: «Qualcuno non comprende che siamo patrioti. Noi in Iraq siamo nati e in Iraq moriremo»

Posted in Senza categoria | No Comments »

Non per tutti è Natale

December 5th, 2011 by

L'ebreo non può dire Natale. E' la controversa campagna promozionale del Ministero per l'integrazione e l'immigrazione (che in Israele fa di tutto per trapiantare ebrei in Israele) per far tornare gli ebrei che sono andati in America.
Lì perderanno la loro ebraicità.
Confonderanno Hannukkah con il Natale (non sia mai!!)
In compenso noi nella centrale piazza Barberini a Roma avremo come al solito il candelabro dei Lubavichter.
Approfondimento sulla campagna pubblicitaria contro gli ebrei americani (quì), e sui Lubavich:
a piazza Bologna (quì)
a Piazza Barberini (quì)
con la Polverini e Alemanno (quì)
parata per le vie di Milano (quì)
con la Moratti (quì)
Intanto alcune mosse per ebraicizzare Gerusalemme (quì)
a proposito buona festa del vero "Babbo Natale".

Posted in Senza categoria | No Comments »

Per le persone di buona volontà

December 1st, 2011 by

Posted in Senza categoria | No Comments »

Pasqua a Damasco

November 29th, 2011 by

Sperando che in Siria non succeda quello che è successo in Libia (o in Egitto dove al peggio non sembra ci sia un limite) con la conclusione di portare la rimanente parte di quella regione (popolata anche da cristiani) nella guerra permanente, segnalo due video di Pasque festeggiate a Damasco. (per il primo video ringrazio M. Martinez) 

Posted in Senza categoria | 1 Comment »

Solidarietà al popolo palestinese

November 29th, 2011 by

Oggi 29 Novembre giornata mondiale della solidarietà al popolo palestinese volgio far conoscere un documentario che sintetizza la questione, curato attraverso i filmati di Btzelem, organizzazione non governativa israeliana contro i coloni di Hebron da una regista italiana.
http://www.thisismylandhebron.com/
Il documentario si trova diviso in parti in inglese, per chi volesse qualche spegazione basta chiedere.
Sito aggiornato con le violenze di Gaza (cliccare sull'immagine):

Da notare che il Rabbi Shapiro, l'autore del discusso "La Legge del Re" (quì una traduzione in inglese non autorizzata) che permette l'uccisione di bambini non ebrei e l'utilizzo di palestinesi come scudi umani, continua a sostenere nella seconda edizione del libro (notare quello che successe invece con Pasque di Sangue) la giustezza (da un articolo del giornale israeliano ynet) del suo autorevole pensiero, e, da questo video e da quello che è scritto sulla pagina di wikipedia sembra godere anche di grande sostegno.

Posted in Senza categoria | No Comments »

Complottismo…

November 29th, 2011 by

Viste le notizie scritte più sotto appare inverosimile che le banche governino la politica, per questo mi sento di portare all'attenzione l'intervista fatta ad un banchiere svizzero che parla del contrpollo esercitato dal Bildenberg. Fermiamolo questo complottismo e un urrà al grande fratello Monti! (da informarexresistere)
Alcuni servizi segreti esteri, soprattutto di lingua inglese, hanno dato ordini per finanziare azioni illegali, persino l’uccisione di persone all’interno della banche svizzere…Dovevamo pagare seguendo le istruzioni delle potenze straniere per l’assassinio di alcune persone che non avevano seguito gli ordini del Bilderberg o del FMI o della Banca Mondiale….
Usano quantità enormi di moneta creata dal nulla e distruggono la nostra società e i popoli del mondo solo per avidità. Cercano il potere e distruggono intere nazioni, come la Grecia, la Spagna, il Portogallo, l’Irlanda e la Svizzera sarà una delle ultime. E usano i cinesi come fossero schiavi…
Certo. Hanno a disposizione una quantità enorme di denaro disponibile e lo usano per distruggere intere nazioni. Demoliscono le loro industrie per poi ricostruirle in Cina. Dall’altra parte aprono i cancelli dell’Europa ai prodotti cinesi. La classe lavoratrice europea guadagno sempre di meno. L’obbiettivo vero è quello di distruggere l’Europa.
Io credo che il caso di Strauss-Kahn ci dà una buona occasione, perché ci fa vedere che queste persone sono corrotte, hanno la mente malata, tanto malate da essere piene di vizi e questi vizi vengono tenuti nascosti. Alcuni di loro, come Strauss-Kahn, violentano le donne, altri fanno del sado-maso o sono pedofili e molti sono dentro al satanismo. Quando entri in qualche banca, puoi vedere questi simboli satanisti, come nella Banca Rothschild di Zurigo. Queste persone sono vincolate dai ricatti a causa della loro debolezza. Devono seguire gli ordini, altrimenti verrebbero additati, distrutti o persino uccisi. Non solo Strauss-Kahn è stato assassinato nei media, potrebbe davvero essere ucciso…(nel Bildemberg) C’è un circolo ristretto che sono nel satanismo e poi ci sono gli ingenui o le persone meno informate

Posted in Senza categoria | 5 Comments »

Regalo di Natale

November 29th, 2011 by

Ansa:
 Entro Natale l'Italia deve rinunciare una volta per tutte alla 'golden share', quell'azione d'oro che conferisce allo Stato poteri speciali di intervento nelle aziende privatizzate, come Enel, Eni, Telecom Italia, Finmeccanica, Snam Rete Gas, se vuole evitare il deferimento alla Corte di giustizia Ue e una condanna certa.
vedere anche articolo su Corriere della Sera "Perchè il Governo deve privatizzare Eni, Enel e Finmeccanica di di "Abravanel Roger"
Grazie fratello Monti.
Dal Meeting di Rimini, intervento di Napolitano:
 E qui non si tratta di obbedire al ricatto dei mercati finanziari, o alle invadenze e alle improprie pretese delle autorità europee, come dicono alcuni, forse troppi. 
Grazie "presidente"…ah  sappiamo già che fare con la Costituzione:
Denuncia di alto tradimento del Presidente della Repubblica fatta da alcuni cittadini

Posted in Senza categoria | No Comments »

Ma andate tutti aff…

November 28th, 2011 by


(Consiglio sempre il Blog Byoblu cliccando l'immagine)

Sarkozy:
Laisser détruire l’euro c’est prendre le risque de détruire l’Europe. Ceux qui détruiront l’euro prendront la responsabilité de résurgence de conflits sur notre continent. (distruggere l'euro è distruggere l'Europa, questo significa il risorgere dei conflitti sanguinosi del passato)
Merkel:
Se cade l’euro cade l’Europa. Nessuno prenda per garantiti altri 50 anni di pace in Europa
Monti:
I passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni di parti di sovranità nazionali a un livello comunitario. E’ chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c’è una crisi in atto, visibile, conclamata.

Posted in Senza categoria | No Comments »

« Previous Entries Next Entries »